Cloud, una “nuvola” che porta il sereno in azienda

Accetta i cookies per visualizzare il contenuto
Share
Accetta i cookies per visualizzare il contenuto

Il cloud computing è una tecnologia che permette di accedere ai propri dati da qualunque luogo, e con qualsiasi terminale, compresi tablet e smartphone, ma che offre tanti altri vantaggi, alle aziende e non solo. Quali? Scopriamoli con Diego Sampaoli Amministratore del gruppo fastERA.

“Cloud computing” (nella traduzione letterale “nuvola informatica”) è una tecnologia che permette di delocalizzare la propria infrastruttura IT e di accedervi da qualunque luogo, in ogni momento e con qualsiasi terminale, compresi tablet e smartphone.
Dietro a questo semplice concetto, si apre un mondo di opportunità e vantaggi, in particolare per le aziende.
Ne parliamo con Diego Sampaoli (nella foto qui sotto), amministratore delegato di fastERA, azienda varesina nata nel 2003 con l’obiettivo dichiarato di portare tecnologie evolute anche all’interno delle piccole e medie aziende spesso meno informatizzate delle grandi realtà e sulle quali gli investimenti in tecnologia rischiano di pesare in modo più oneroso. Non solo, Sampaoli ha scelto proprio Varese e la sua provincia per creare un vero e proprio polo tecnologico del “cloud”.

“La tecnologia deve essere uno strumento in grado di facilitare il lavoro delle imprese, di portare un grande valore alle singole realtà e, di conseguenza, al sistema Paese” – spiega l’ad di fastERA, che dopo i primi importanti riscontri nella nostra provincia ha ampliato i propri orizzonti aprendo una sede operativa e commerciale nel Canton Ticino (a Mendrisio) e una seconda sede italiana nel centro di Milano.

In cosa consiste esattamente il “cloud computing”?
Si tratta di una tecnologia che consente di superare le tradizionali barriere fisiche, permettendo a chiunque di lavorare tramite una semplice connessione alla rete, ovunque ci si trovi e utilizzando tanto un pc fisso quanto strumenti come tablet e smartphone.
Tutto questo sfruttando la potenza e il livello tecnologico del cloud, cioè di sistemi sempre aggiornati, tecnologicamente all’avanguardia e che offrono i massimi livelli di sicurezza e protezione dei dati.

Quali sono i vantaggi?
I vantaggi sono notevoli, sia dal punto di vista organizzativo che competitivo. Innanzitutto l’azienda che sceglie il cloud non deve far fronte a pesanti investimenti in tecnologia: la potenza, la protezione dei dati e l’aggiornamento tecnologico sono sempre ai massimi livelli proprio perché garantiti dalla nostra azienda. Questo libera risorse per la competitività.
La flessibilità offerta dal cloud – che permette di utilizzare i propri dati, ma anche software specifici in ogni momento e da qualunque postazione fissa o mobile – apre la possibilità di nuove modalità organizzative: ad esempio si può lavorare in qualunque parte del mondo con il proprio tablet come se si fosse nel proprio ufficio.
C’è un ulteriore vantaggio che si chiama sicurezza. Scegliendo il “cloud computing” non c’è più il pericolo di perdere i propri dati.

Parlando di sicurezza ma anche di privacy, quali garanzie offre il “cloud” alle imprese?
Scegliendo il servizio di “cloud” non solo i dati aziendali sono al sicuro, ma sono più al sicuro! Questo perché la sicurezza del dato è alla base dei nostri servizi e non potrebbe essere altrimenti.
I nostri sistemi prevedono diversi livelli di sicurezza sia fisici che logici. Abbiamo 3 Cloud Center a Milano Varese e Mendrisio, forniamo servizio di assistenza 24×7 e soluzioni di disaster recovery geografico e back up giornaliero.

E’ complessa la gestione di sistemi cloud?
Al contrario, l’adozione del cloud computing permette all’azienda di semplificare al massimo la gestione della propria infrastruttura informatica. Le nostre soluzioni sono pensate per ottimizzarne i costi, dall’approvvigionamento alla manutenzione, fino ad arrivare all’aggiornamento delle apparecchiature e delle licenze, sempre disponibili nelle loro ultime versioni.
Offriamo anche servizi di consulenza in ambito sistemistico, networking e sviluppo software.
Queste attività vengono svolte da un  team dedicato che affianca il cliente durante tutte le fasi del progetto: dall’analisi delle sue esigenze, alla definizione degli obiettivi, fino alla progettazione dei sistemi e servizi necessari sviluppati ad-hoc.

A chi si rivolgono i vostri servizi?
“Tutti i nostri servizi sono rivolti alle imprese, di qualunque dimensione: proponiamo soluzioni multisettoriali, estremamente flessibili e affidabili, a qualsiasi livello, e declinabili in qualsiasi settore merceologico. Tra i nostri clienti abbiamo piccole e medie imprese, ma anche multinazionali e aziende di servizi con filiali distribuite in tutta Italia, così come imprese manifatturiere e studi professionali.
Le piccole imprese e le start-up sono quelle che godono maggiormente dei benefici delle nostre soluzioni, sia dal punto di vista della gestione dell’infrastruttura che da quello della spesa, essendo generalmente sprovviste, di un dipartimento dedicato al supporto IT.

Il cloud computing è applicabile anche in ambito domestico?
Assolutamente sì, basti pensare alla domotica, cioè alla possibilità di gestire da remoto le apparecchiature di casa propria, dal riscaldamento all’antifurto fino agli elettrodomestici ecc. Il 19 e 20 maggio prossimi saremo presenti come espositori al Forum M2M di Milano, un evento internazionale che parla dell’internet delle cose, della straordinaria possibilità di sfruttare questa tecnologia in ogni ambito. Vi aspettiamo presso il nostro stand per mostrarvi come il cloud può semplificare la vita di ogni giorno. Resterete sicuramente affascinati dalle applicazioni demo che presenteremo in quel contesto e che faremo toccare con mano a tutti i nostri visitatori”.